Chi siamo

Il Corso di laurea ad orientamento professionale in "Costruzioni, Infrastrutture e Territorio" (CIT), è proposto come un corso di laurea appartenente alla classe L-P01 Professioni tecniche per l’edilizia e il territorio e ha quale struttura didattica di afferenza il Dipartimento di Ingegneria e Architettura. Il progetto formativo del nuovo corso di laurea "Costruzioni, Infrastrutture e Territorio", mira alla formazione della figura professionale di un tecnico laureato esperto nei settori civile, edile, infrastrutturale e territoriale. La struttura e l'impostazione del corso di laurea sono orientate, nella sostanza, a fornire le competenze tipiche di un profilo professionalizzante volto a rispondere adeguatamente alla richiesta specifica di formare un tecnico con approfondite conoscenze nei settori civile, edile, infrastrutturale e territoriale.
La figura storica del "geometra", con le modifiche intervenute a seguito del Regolamento recante norme concernenti il riordino degli istituti tecnici ai sensi dell'articolo 64, comma 4, del decreto legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito dalla legge 6 agosto 2008, n. 133, dei cicli scolastici (abolizione dell'istituto tecnico per Geometri e sostituzione con l'istituto tecnico con indirizzo Costruzioni, Ambiente e Territorio, CAT), rischia di perdere progressivamente parte della sua identità professionale (sancita in origine dal Regio Decreto n. 274 dell'11 febbraio 1929). Inoltre, l'accesso alle libere professioni, nella più recente evoluzione del quadro normativo europeo, è stato vincolato al conseguimento di un titolo di formazione universitaria di primo livello.

Il corso di laurea in oggetto mira prioritariamente a fornire un profilo culturale e professionale di alto livello, incentrato sulle conoscenze e competenze tipiche della figura di Geometra, con esse intendendo gli aspetti di supporto tecnico nell'ambito delle costruzioni civili e industriali, nelle infrastrutture di trasporto e nelle costruzioni idrauliche, nella tecnica urbanistica e nella pianificazione territoriale, nella topografia, nella rappresentazione dell'architettura, nelle più recenti tecnologie informatiche applicate all'ambito civile (Building Information Modeling, BIM), nella gestione e tutela del territorio, nella gestione dei processi edilizi che interessano sia le nuove costruzioni sia la trasformazione dell'esistente, tenendo conto degli aspetti inerenti la tecnologia, gli aspetti energetici e la termofisica dell'architettura, la legislazione edilizia e le OO.PP., l'estimo e le valutazioni immobiliari.